x
Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione, né cookies di terze parti; sono invece utilizzati cookie tecnici atti a migliorare la navigazione del sito e che non utilizzano alcun dato personale. Continuando, pertanto, la navigazione, accetti comunque il nostro utilizzo di cookie tecnici atti a migliorare la navigazione

La “giusta” attrezzatura – The Right Gear

Ho provato tanti sistemi di “monitoring” diversi nel corso degli ultimi 10 anni e qui sono tornato.

Siamo in grado di perdere un sacco di soldi e tempo per provare le cose che pensiamo siano “migliori” rispetto agli standard.

Senza sala di registrazione e di regia (allo stato dell'arte) appositamente progettate da un ingegnere acustico per ottenere proprietà acustiche (risposta in frequenza, attenuazione tempo di riverberazione) ottimali, per registrare bands o un'orchestra, è un non-senso investire molti soldi per dei costosi monitor; un produttore che lavora per se, secondo me, può permettersi questa scelta.

Solo alcuni spunti di riflessione:

  1. In-ear Cinesi (non di marca)! Senza fronzoli, esattamente la stessa qualità che ci si aspetta da cuffie che lavorano bene in mixdown, usate con un iPod fisso alla USB del computer, codifico il rough-mix con iTunes (che lavora in background con la DAW), e ascolto come suonerà mediamente l' mp3.
  2. Le in-ear Apple (quelle vendute con l' iPod) direttamente dalla uscita audio del computer (switchando l' output della DAW tra scheda audio esterna e l'audio built-in del computer), sento cosa succede alle frequenze medie (provare per credere)!
  3. Le cuffie della SONY (MDR 7506) – dall'uscita cuffie della scheda audio.



Per correggere la risposta delle cuffie SONY MDR 7506 ed ottenere un ascolto “piatto” utilizzo un geniale plugin della Sonarworks (AU-VST-RTAS-AAX) che funziona con tutte le DAW sia Win che OSX e con moltissimi modelli di cuffie.

http://sonarworks.com/headphones/overview/



I miei monitor, Wharfedale, opportunamente posizionati con il giusto hot-spot di ascolto, li uso alla fine per le regolazioni “fini” di livelli di volume tra le tracks e "piani sonori" del mix.



A presto!




I’ve tried so many different “monitor system” over the past 10 years and here I am back.

We can waste a lot of money and time trying out things that are “better” than the standards.

Without the recording and monitoring spaces (best control room) which are specially designed by an acoustician engineer, to achieve optimum acoustic properties, for recordings band or "orchestra", is a non-sense obtain a few of expensive monitor; one-man-band producer, IMHO, can this great choice.

Just some food for thought:

1) "China" in-ear headphone (no Brand)! these are exactly the same qualities we would expect from headphones that work great for mixing, are attached on iPod, rough-mix codec by iTunes (work in background with DAW), I listen how mp3 will played!

2) "Apple" in-ear headphone from the computer audio output (switch DAW output from Audio Interface to built-in computer audio) for listen the mid-frequency (try and enjoy)!

3) My headphone, by SONY (MDR 7506) - from the the headphone output from audio interface.

To correct the response of headphones SONY MDR 7506, and get a listen "flat", an ingenious Sonarworks plugin (VST-RTAS-AU-AAX) that works with any DAW, in Window as on OSX, and many headphones's brand.

http://sonarworks.com/headphones/overview/



My Wharfedale monitors, appropriately positioned, with the right hot-spot listening, used at the end of mix to make a fine adjustment of volume levels between the tracks and "3D deep levels".



See you soon!


mauro de santis [mafigi] - keylessrecords blog from Mauro De Santis on Vimeo.


Ovviamente, il sonoro in uscita dal video, è ottimizzato per un ascolto con le cuffie SONY - MDR 7506

Of course, the sound output from the video, is optimized for listens with the headphone SONY - MDR 7506

Comments

Benvenuti! - Welcome!

Un'idea in sospeso con la quale voglio giocare, un'empatia che voglio approfondire o una produzione che non vedo l'ora di condividere con qualcun altro.

Spero che qualcuno di voi ci sarà. Leggere insieme. Fare un commento. Proporre un argomento. Un piacere stare insieme.


A dangling idea that I want to play with, a connection I want to explore, or a track production that I can’t wait to share with someone else.

I hope that someone will be you. Read along. Make a comment. Suggest a topic. Enjoy.


Comments

Show More Posts